domenica 30 settembre 2012

Tozzetti alle mandorle

L’allegria è la miglior cura, ridere aiuta a sentirsi meglio e anche a guarire prima.”
Questo è il mio motto di vita , a me capita di ridere a crepapelle anche quando son nervosa, ricordo ancora un'interrogazione quando andavo alle superiori, talmente avevo studiato che quando l'insegnante mi interrogo' io non ricordavo piu' nulla , e cosi' per il nervosismo mi misi a ridere come una matta , e l'insegnante mi guardava allibita dicendo "pisano!!!" ed io invece ridevo da piegarmi in due ahahhah e le mie compagne mi guardavano e ridevano anch'esse pensando che mi ero rincretinita , di anni ne son passati ma son rimasta sempre la stessa :-) per fortuna o no , boh!!!
Oggi ho rifatto dei biscotti che mi insegno' una nonnina "ANTONIA" che stava nel mio stesso piano quando abitavo in un altra casa appena sposina , e dedico a lei questi biscottini :-)

3 uova
1 etto e 1/2 di zucchero
50g miele
3 etti frutta secca(io ho usato solo mandorle)
buccia arancia o limone grattugiata
aroma mandorla
farina q.b
1/2 bustina lievito per dolci

Mettete tutti gli ingredienti in un largo recipiente e aggiungete la farina fin quando non otterrete un panetto. Date la forma di un tronchetto e infornatelo fin quando risultera' dorato. A questo punto lo si estrae dal forno e si tagliera' a formare dei biscotti che inseriremo nuovamente nel forno per terminare la cottura :-)

venerdì 28 settembre 2012

Ventagli con nutella

Ma siamo a fine settembre o a luglio???Mamma mia che caldo! La mia amica ha la soglia del dolore alta, io invece ho la soglia del caldo basso!!!!!!Ahahahahah
Mi spiace per chi lo adora ma io proprio non lo sopporto. Oggi la mia piccola è andata a fare una gita con la scuola a Roma ed è tornata distrutta... quale maniera migliore per tirarla su con dei biscottini golosi? 

Pasta sfoglia
nutella q.b


Sono di una semplicita' unica ma super golosi , io ho usato la sfoglia rettangolare , l'ho spalmata con la nutella e poi ho arrotolato i due bordi verso l'interno .
Ho tagliato poi a fette e disposto i ventagli nella teglia, ho infornato a 170° per 30 minuti circa.


giovedì 27 settembre 2012

Spiedini di pollo

Vi capita mai di non sentirvi abbastanza utili per una persona che amate alla follia,che vorreste poter far qualsiasi cosa per farla star bene  e invece non potete far nulla?
Le distanze kilometriche possono far sparire alle volte sentimenti fragili tra due innamorati,ma non potranno mai tagliare quel legame dolce e profondo che unisce un padre e una figlia.
Questo piatto lo dedico ad una persona che è stato, è , e sara' per sempre un esempio di vita per me , e che a causa della distanza non gli posso far assaggiare.

Petto di pollo intero
latte q.b
sesamo q.b
pangrattato q.b
Formaggio primo sale (facoltativo)o comunque non filante

Prendete il petto di pollo e tagliatelo a dadini,mettetelo in una ciotola con il latte e lasciatelo almeno mezz'ora a macerare. Nel frattempo prendete degli spiedini di legno e immergeteli nell'acqua, in questa maniera non bruceranno durante la cottura.Passato il tempo stabilito,scolate il pollo e passatelo nel pangrattato condito con:sale,sesamo,peperoncino.Prendete gli spiedini e infilzate il pollo, se vi piace l'aggiunta del formaggio alternate il pollo al formaggio. Prendete poi una padella antiaderente e fate cuocere inizialmente a fiamma bassissima,per dar tempo al pollo di cuocere senza bruciare,gli ultimi minuti di cottura alzate la fiamma e fate dorare.
Io ho accompagnato il piatto con un'insalata. :-)

martedì 25 settembre 2012

Girelle salate

 Da quando è entrata il quinto membro nella mia famiglia , il mio tempo si è notevolmente ridotto,
vedete , quel visino angelico? Non lasciatevi ingannare è una gran puzzona.
La signorina oggi ha deciso che   dovevo essere tutta per lei e cosi' ho dovuto trascorrere tutto il mio tempo a farla giocare .Mentre cercavo di far studiare i miei figli lei mi portava qualche gioco da rilanciargli. Morale della favola.... non ho avuto nemmeno il tempo di cucinare e cosi' al volo ho preparato per la cena un insalata , dei formaggi e delle girelle salate :-)

Pasta sfoglia
sesamo q.b
mortadella
Ho farcito la sfoglia con la mortadella e l'ho arrotolata su se stessa,ho bagnato la mia mano e ho inumidito la sfoglia passandola poi nel sesamo ,l'ho tagliata a fette ,disposta sulla teglia e spolverata con altro sesamo, l'ho infornata a 180° per 20 minuti circa.
Vanno gustate fredde ! :-)

E giudice sia........

Un'altra avventura da fare con la mia amica sorella e da oggi anche gemella ahahhahahhahh Monica ,che oggi mi ha proposto con mio grande piacere di essere giudice nel suo primo contest, certo diciamo un po' sotto minaccia me lo ha proposto visto che ci stiamo sempre tra i piedi a vicenda , oggi ci hanno pure scambiato per gemelle , con grande stupore della sua carotina piccola che ci guardava stupita poichè ridevamo come matte :-) .

Il banner del concorso:

Il banner dell'azienda:

Per partecipare dovete andare nel blog di  Monica , e troverete li' tutti i dettagli per il contest.
Vi auguro un buon contest a tutte\i :-)

lunedì 24 settembre 2012

Biscotti lecca lecca

Cari amici e amiche sono veramente stanca,ho usato tutte le mie energie per cucire una manica della mia maglietta che si era un po' scucita,ahahhahahahahah.
Se c'è una cosa per la quale non son portata è il cucito,impiego 3 ore per infilare l'ago,altre 3 per rimediare al danno e le mie energie se ne vanno,ahahhahahah
Quel povero uomo di mio marito ha imparato a non dirmi più quando ha un calzino bucato, gli facevo certi salamini che poi gli venivano i calli ai piedi,ahahhahahah,vi giuro che io mi impegno ma proprio non ce la faccio :-( , cosi' adesso quando gli si bucano i calzini mi dice " amore già hai tanto da fare , lascia che li cucio io " .
E vabbè ognuno ha i suoi limiti, questo con gli altri....
Dopo il cucito ho deciso di far qualcosa per la quale sono piu' portata :-)
volevo far cominciare bene la settimana ai bambini e gli ho preparato una sorpresa per il ritorno dalla scuola.
L'idea l'ho avuta avendo visto la ricetta della frolla al cacao di Dory_Mary.:

250 g di farina 00
100 g di zucchero a velo
2 tuorli
150 g di burro
 20 g di cacao
Un pizzico di sale
mezza tavoletta di cioccolato bianco

Ho unito il burro morbido con lo zucchero, ho aggiunto i tuorli e infine le parti solide,ho formato il panetto , l'ho fatto riposare per mezz'ora e poi l'ho steso e con la formina tonda ho ricavato vari dischi,li ho cotti e appena sfornati ho inserito nel biscotto dei bastoncini , li ho fatti freddare , poi ho fuso il cioccolato bianco e con l'aiuto di un conetto fatto con la carta forno ho scritto i nomi dei componenti della mia famiglia :-)
che ne dite piacera' ai bambini ? 


Colgo l'occasione per ringraziare di cuore Reneesme per questo premio che mi ha donato ieri :-)

domenica 23 settembre 2012

Muffin alla crema di nocciole

Buon giorno a tutte/i e buona domenica, la mia è gia' cominciata da parecchio.
Mentre dormivo profondamente sento una vocina che mi chiama "mammaaaaa" ed io balzo in un attimo dal letto e corro,era l'una di notte , vado dalla mia piccoletta e vedo che è in preda al prurito a causa di una malefica zanzara , aveva 4 morsi sul viso , 3 per ogni braccio e brutta malefica l'aveva morsa anche sull'alluce. Corro a prendere la pomata per alleviargli il prurito e prendo anche la racchetta per far fuori quella figlia di brava donna di una zanzara che aveva conciato mia figlia cosi' , son stata piu' di mezz'ora alla ricerca , ma niente :-(
Mia figlia " mamma rimani con me " cosi' mi son infilata nel suo lettino, immaginate che comodita' , dopo 10 minuti la malefica ricomincia , zzzzzzzzzzzz , cosi' mi rialzo , racchetta in mano , niente anche questa volta, cosi' fino alle 5 di mattina , mi sono rialzata per bere e la mia cagnolina viene a farmi le feste , vabbè ho capito meglio alzarsi !!!!!!

Notte insonne,zanzara ancora viva in giro , mi dovevo pur consolare e mi son messa a preparare i muffin di Elisa , l'unica consolazione in questa nottataccia :-)


2 uova a temperatura ambiente
220 g di farina 00 setacciata
80 g di fecola di patate setacciata  
120 g di zucchero semolato setacciato
2 cucchiai di crema alle nocciole  
vanillina
120 ml di latte P.S.
60 ml di olio di semi (mi son resa conto che mi era finito e ho sostituito con altro latte )
3/4 di bustina di lievito per dolci setacciato
un pz di sale

zucchero a velo per guarnire

Alle cinque di mattina avevo le idee un po' confuse cosi' non ho separato tuorli e albumi ma ho sbattuto le uova intere con lo zucchero , ho aggiunto latte , e crema , la vanillina, il pz di sale e per ultimo le farine , ho mescolato per bene per non far formare grumi e ho trasferito l'impasto negli stampini, ho infornato a 160° per 25 minuti circa :-)
Appena pronti li ho spolverati con zucchero a velo .
2 uova a temperatura ambiente
220 g di farina 00 setacciata
80 g di fecola di patate setacciata (se no tutta farina 00)
120 g di zucchero semolato setacciato
2 cucchiai di crema alle nocciole (quella che conosciamo tutti!!)
vanillina
120 ml di latte P.S.
60 ml di olio di semi
3/4 di bustina di lievito per dolci setacciato
un pz di sale

zucchero a velo per guarnire

venerdì 21 settembre 2012

Crostata con marmellata e mandorle

Se nessuno ti vede mentre lo mangi, quel dolce non ha calorie.
Ahahahhahhah,vi è mai capitato di mangiare un dolce di nascosto perchè magari vi vergognavate di farvi vedere che facevate il bis? A me si tante volte, ed effettivamente quando lo mangi all'insaputa di nessuno sembra piu' leggero e meno calorico di quando lo mangi in compagnia :-)))))).
Voi pero' non seguite il mio esempio da golosa all'ennesima potenza, io sono ormai un caso disperato :-)

Per la frolla:
400g farina,

250 margarina,
250 zucchero,
1 lievito per dolci,
3 tuorli. 

Unisco i tuorli con lo zucchero poi aggiungo la
margarina ammorbidita e infine farina e lievito.
Questa è la mia solita frolla che uso in quasi tutte le crostate
Per il ripieno:
marmellata di fragole
mandorle 

Quando avrete fatto la frolla,fate riposare il panetto per 15 minuti circa,imburrate una teglia da 24 cm stendete la frolla lasciandone da parte un po' per le striscie,farcitela con la marmellata, aggiungete le mandorle a pezzetti, coprite con le strisce, infornate a 160° per 25 minuti. Prima di estrarla dalla teglia aspettate che si raffreddi.
Mangiatela in compagnia , mangiatela da soli è un ottimo rimedio contro lo stress,ahahhahahahah,buon fine settimana a tutti/e :-))))

giovedì 20 settembre 2012

Torta di Fabio Troiano

Tempo fa mentre guardavo il programma della Parodi venne ospite Fabio Troiano, L'attore che interpreto' il compagno del cugino di checco nel film "Cado dalle nubi".
Non so a voi ,ma a me piace tantissimo e vedendolo ai fornelli mi è piaciuto ancor di piu' ,certo la sua ricetta l'ho un po' modificata altrimenti poi la mia amica Monica non avrebbe niente da ribattermi ihihihiiih quindi vi do le due versioni,fate un po' voi :-)
Lui fece questa torta al microonde in 5 min. Io non ce l'ho e l'ho cotta al forno:
2 uova
170g zucchero (io 150)
50g burro
1 dl acqua
130g farina00
20g cacao (io 25)
lievito per dolci
vanillina(io lievito vanigliato)
Io ho anche aggiunto lo zucchero a granella che magicamente è quasi tutto affondato :-(

Ho sbattuto le uova con lo zucchero ho poi aggiunto il burro,l'acqua,la farina mischiata al cacao e per ultimo il lievito.
Ho imburrato una tortiera,ho versato l'impasto e cosparso con la granella. Era buona ma per i miei gusti troppo dolce,la prossima volta diminuiro' le dosi dello zucchero ancor di piu' :-).

mercoledì 19 settembre 2012

pollo ai broccoli

Un contorno adatto farà onore al piatto.
Non so voi ma io adoro il pollo ed ho pensato di abbinarlo ad un contorno che a casa mia adoriamo e che fa svenire i miei vicini per il soave profumo malefico ah ah ah ah.

Ingredienti per 4 persone:

- 1 petto di pollo intero;
- 1/2 cipolla;
- 1 Kg di broccoli siciliani;
- Concentrato di pomodoro 
  q.b.;
- Olio extra vergine;
- Sale;
- Peperoncino;
- Vino Bianco.

Procedimento:

Tagliate il petto di pollo a bocconcini. In una padella rosolate la cipolla, tagliata finemente e appena si ammorbidisce, aggiungete il pollo e continuate a rosolare il tutto. Aggiungete il sale, un pizzico di concentrato per dare un pò di colore e sfumate con 1/2 bicchiere di vino bianco.
Fate evaporare il vino e aggiungete i broccoli che avevate precedentemente lessati.
Cucinate per altri 10 minuti, aggiungete il peperoncino e......buon appetito!!!!
                 

martedì 18 settembre 2012

La mia sbrisolona

E' ricominciata la scuola ,e nonostante siano passati solo 3 giorni,gia' son distrutta dal  corri corri,in cui non riesci a trovare un attimo per te stessa,come dice la mia migliore amica "non c'ha posso fa'"
Per superare queste giornate stressanti mi ci vuole proprio un premio :-) cosi' ho deciso di preparare una torta che tempo fa vidi fare alla Parodi"la sbrisolona" ,ecco che mi metto all'opera in cucina,indosso il grambiule apro la credenza e ...."oh noooooooo"
non avevo calcolato che per poter fare la ricetta mi occorrevano tutti gli ingredienti che io naturalmente non avevo :-( ma poiché l'idea ormai c'era ho deciso di inventarla a modo mio:
50g mandorle pelate
60g nocciole sgusciate
60g mandorle sgusciate
1 cucchiaio zucchero a velo
200g farina
150g farina di cocco
50g farina di ceci
160g zucchero
2 tuorli
200g burro morbido

La preparazione è semplicissima perché ho preso il classico robot da cucina e per primo ho inserito la frutta secca con lo zucchero a velo ed ho frullato grossolanamente,poi ho aggiunto la farina ed ho rifrullato,la farina di cocco e rifrullato(giusto un attimo per far amalgamare gli ingredienti), farina di ceci e rifrullato e per ultimo uova,zucchero e burro.
Prendete una teglia e rivestitela di carta forno,mettete l'impasto tutto sbriciolato,infornate a 160° per 20 minuti circa (dipende dal vostro forno).
non fate come me che per la fretta di mangiare non l'ho fatta raffreddare per bene e la sbrisolona mi si è sbrisolata,ahahahhahah

lunedì 17 settembre 2012

Focaccia di patate di Claudia

Vi capita mai di vedere una ricetta e fin quando non la fate sta sempre nella vostra testa che gira gira......
Ecco a me purtroppo capita tante volte....la scorsa settimana sono andata nel blog di Claudia "MY RICETTARIUM" e mi sono innamorata a prima vista della sua focaccia,cosi' ieri sera l'ho fatta ,abbinandola ai salumi,mmmm la dovete provare!





Biga:
180g farina manitoba
100ml acqua
lievito di birra
1/2 cucchiaino di zucchero

Impasto:
biga
320g farina00(io ne ho aggiunta 30g in piu' perchè l'impasto era troppo mollo)
125g patate lesse schiacciate
275ml acqua cottura patate
2 cucchiaini sale

Per guarnire:
1/3 olio e 2/3 acqua
sale
origano

Ho impastato la biga e l'ho fatta lievitare.
Ho successivamente preparato l'impasto e per ultimo ho unito la biga a pezzetti,ho oleato le teglie e per stenderla ho unto le mani nell'emulsione.

E' davvero squisita e poichè nell'impasto ci sono le patate e "chi mangia patate non muore mai" è un altro motivo in piu' per farla,ahahhahahah.
Buona serata a tutti :-)))))











domenica 16 settembre 2012

Pasta con salsiccia e pelato

Se c'è un piatto che a casa mia non posso mai fare a meno di cucinare è la pasta!
Un giorno mi è successo di dover star fuori tutta la mattina e così ho pensato di organizzare per il pranzo panini alla piastra.
Non vi dico le facce dei miei figli e di mio marito quando sono rientrati dalla scuola e dal lavoro, quasi nemmeno mi salutavano ed in coro hanno detto: " oggi come si mangia la pasta?" ed io contenta ho risposto: "no, oggi facciamo panini alla piastra!" .
La contentezza è durata giusto il tempo di vedere la loro espressione,mio figlio per poco non piangeva e da allora ho capito che a pranzo non posso fare a meno di cucinare primi piatti sostanziosi!!!!! :-)
Per 4 persone:



Pennette 500g
6 nodi di salsiccia
1 barattolo di pelato
aglio
olio extravergine
prezzemolo
zucchero q.b
sale q.b
In un tegamino mettete l'aglio schiacciato e fatelo rosolare con l'olio, aggiungete la salsiccia tagliata a pezzetti, fatela rosolare e aggiungete il pelato (io prima lo schiaccio con la forchetta).
Aggiustate di sale e mettete un cucchiaino di zucchero, fate cuocere per 15 minuti e prima di spegnere aggiungete il prezzemolo tritato.
Cuocete la pasta, scolatela al dente e infine amalgamatela al condimento .

Tiramisù con la panna

                        Si è felici soltanto quando i piaceri e le passioni sono soddisfatti.
Ecco ragazzi in questo aforisma ci cado a fagiolo,ho la passione della  cucina e il piacere di mangiare ciò che ho cucinato,ahahhahahhah allora sono proprio felice,e se poi il cucinato prevede il tiramisù.....son felice e fortunata...ahahhahah.
Buona domenica a tutti con la consapevolezza che in realtà si è felici solo se vogliamo esserlo :-)


Per 4 coppe:
1 stecca di biscotti savoiardi
250g panna fresca
caffè q.b
latte q.b
cacao amaro per spolverare il dolce

Ho preparato il caffè e l'ho macchiato con il latte.
Ho montato la panna aggiungendo 2 cucchiai rasi di zucchero.
Ho messo nella coppa un cucchiaio di panna , ho passato il biscotto nel caffè/latte , ho rimesso la panna,un altro strato di biscotti,l'ultima copertura di panna ed ho spolverizzato con il cacao :-)

sabato 15 settembre 2012

Patate al sesamo

Dovete sapere che ho un'amica sorella ,con la quale spesso battibecchiamo bonariamente perchè dice che io cambio sempre tutte le ricette, mah non è assolutamente vero(ahahhahahah, non gli diro' mai che ha ragione :-) )
Stasera pero' la voglio proprio stupire perchè ho fatto una sua ricetta e non ho cambiato neanche una virgola,se alle volte non vi fidate di cio' che vi dico e magari pensate che ho cambiato qualcosa potete trovare la ricetta originale nel blog  "L'EMPORIO21"
patate leggermente lessate :-)
sesamo
sale
olio extravergine
grana grattugiato

Dovete lessare le patate con la buccia e lasciarle al dente.Pelatele e tagliatele a bastoncini,metteteli in una ciotola e aggiungete ,sale ,grana,sesamo ed olio(naturalmente tutto ad occhio :-)
Date una mescolata e mettete in padella fino a fine cottura.Chissà se stavolta sara' contenta che ho eseguito la sua ricetta senza modificare nulla :-)

Surprise o Sigarette

Vi capita mai di svegliarvi non proprio di buon umore perchè durante la notte avete avuto dei brutti pensieri o soltanto perchè siete arrabbiati con voi stessi perchè non avete detto a qualcuno di molto importante che gli volete un mondo di bene?
Eccomi presente , per fortuna o sfortuna ho un carattere che dopo uno sfogo liberatorio con me stessa,ritorno ad essere positiva anche se alle volte la positività sembra un utopia,vabbè ......meglio finirla qua non voglio annoiarmi con i miei sbalzi d'umore....... cosi' oggi ho deciso di consolarmi con una specialità palermitana che oltre a farmi sentire piu' vicina a casa ,mi risollevo nettamente il morale :-)))))))

1 confezione di zufoli(classiche cialde che si usano anche per i gelati)
ricotta di pecora
zucchero q.b
zucchero a velo per decorare

Ho messo la ricotta in una ciotola ed ho aggiunto un po' di zucchero alla volta finchè la ricotta non assume il sapore dolciastro da voi desiderata.Inserite la ricotta in una sac a posce per aiutarvi a riempire i biscotti,disponeli in un vassoio e decorate con lo zucchero a velo.
Vi raccomando non riempiteli troppo tempo prima di mangiarli perchè la cialda si ammorbidisce e perde la croccantezza.

venerdì 14 settembre 2012

Carbonara a modo mio

Ieri hanno riaperto le scuole e dopo tre mesi ricominciamo di nuovo la corsa contro il tempo,"alzati... si fa tardi!, sbrigati fai i compiti,corri, andiamo in palestra, dai fai lo zaino, lavati è ora di cena, è già tardi vai a letto"
Fai, sbrigati, corri e  le energie se ne vanno, allora come primo giorno di scuola ci siamo caricati per bene, approfittando anche del tempo che lo permetteva, con una ricca carbonara!
Per 4 persone io ho utilizzato i seguenti ingredienti:
- 500 g Bucatini;
- 200 g di pancetta affumicata tagliata a dadini;
- 2 uova;
- 1 busta di panna da cucina da 200 ml;
- Peperoncino q.b.;
- Grana/Parmiggiano o Pecorino q.b.;

Nel frattempo che cuocete la pasta, prepariamo a parte il condimento, facendo tostare la pancetta in una padella antiaderente abbastanza capiente dove in seguito verrà amalgamata la pasta. Scolate la pasta al dente e unitela alla pancetta, aggiungete le uova tenendo la padella a fuoco lento, amalgamate le uova con la pasta e aggiungete la panna, il formaggio e il peperoncino.
Una botta di salute.....Ottima per riscaldarsi in inverno, il tutto accompagnato da un buon vino!

giovedì 13 settembre 2012

Torta zebrata

La scoperta di un piatto nuovo e' piu' preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella.  
Se poi la scoperta riguarda un dolce .............
Qualche anno fa trovai questa torta zebrata che mi incuriosi' e la volli rifare ai miei bambini.La ricetta la presi da "imma" 

300g Farina
1 busta di lievito
200g Zucchero
250ml Latte
250ml Olio di Semi
4 uova
2 cucchiai di cacao in polvere

Montare le uova con lo zucchero,mentre li montiamo aggiungiamo il latte e l'olio e infine la farina mescolata con il lievito.Dividere l'impasto in due parti , dove in una aggiungeremo il cacao.Imburrare una tortiera da 26 e cominciare a versare al centro della tortiera 3 cucchiai di impasto bianco,poi sempre al centro versarne 3 al cacao,poi di nuovo tre bianchi e cosi' via fino ad esaurimento dell'impasto. La cosa importante è non scuotere l'impasto,nè livellarlo con il cucchiaio,infornarla per 25 minuti circa a 160°.

Premio

Non c'è niente di piu' bello ed emozionante che aprire il blog e sapere di essere stata premiata da un'amica blogger Antonella.,ho creato il blog un mese fa,e non pensavo quanto potesse essere bello poter fare e ricevere complimenti  per i piatti creati con tanto amore.Ringrazio di cuore chi mi segue e fa crescere ogni giorno questo piccolo angolino di pace virtuale :-)
Le regole:
1) Nominare chi ha creato il premio: la creativita' di anna
2) Citare il nome da chi lo abbiamo ricevuto:Anto-nella cucina
3) Assegnarlo ad altre 10 blogger..(non me ne vogliano le altre)
  1. L'EMPORIO21
  2. PANE AMORE & FANTASIA
  3. DOLCI E PASTICCI DI UNA ZEROFOLLE IN CUCINA
  4. BABBà DOLCE BABBà
  5. MORENA IN CUCINA
  6. PEPPE AI FORNELLI
  7. COOKALASKA
  8. A CUCINA E MAMMà
  9. MY RICETTARIUM
  10. LE DOLCI CREAZIONI DI MARIA
4) e ultima regola è dire tre cose più carine del vostro blog e di voi stesse.
DEL MIO BLOG VI POSSO DIRE CHE è IL MIO PICCOLO PARADISO VIRTUALE,IL LUOGO IN CUI DIMENTICO I PROBLEMI E MI SENTO LEGGERA :-)
DI ME POSSO DIRE ....FORSE è MEGLIO NON DIRE NIENTE......AHAHHAHAHA

mercoledì 12 settembre 2012

Crepe di Alessandro Borghese

Il cioccolato non è solo gradevole al gusto, ma è anche un balsamo meraviglioso per la bocca.
Questo aforisma mi piace proprio,chi non ama il cioccolato in tutte le sue versioni?
Ricordo che da piccola quando mi sentivo un po' giu' ero alla ricerca disperata di una tavoletta e quando non ne trovavo,cioè il piu' delle volte,correvo nel barattolo di nutella ci affondavo dentro il cucchiaio e poi lo mettevo in congelatore,dopo quando lo riprendevo ,mmmmm non vi dico la soddisfazione che provavo,come se avessi fatto chissà quale invenzione,me lo gustavo e ritornava il buon umore.
Anche adesso che sono donna e mamma nei momenti un po' tristi il mio amico cioccolato riesce a trasmettermi tutta la serotonina di cui ho bisogno ed ecco che mi ritorna il buon umore.:-))))
Una bella alleata del mio buon umore è la crepe,ho preso questa ricetta in una trasmissione di Borghese,per il ripieno invece ho usato la nutella :-)

250g farina
3 uova
500ml latte
40g burro fuso
zucchero a velo per guarnire
nutella q.b
In una ciotola versare la farina,le uova,il burro fuso e poco alla volta il latte,aggiungere un pizzico di sale,l'importante e che non si siano formati grumi di farina.Ungete un padellino antiaderente e fatelo scaldare sul fuoco,a questo punto prendete con un mestolo  la pastella e fate cuocere la crepe da entrambi i lati.Appena cotta la potete guarnire con ciò che più vi piace,io ho scelto la nutella e infine l'ho cosparsa di zucchero a velo :-)

martedì 11 settembre 2012

Torta delle rose con nutella

Quale modo migliore di concludere una giornata con una bella torta?
A questa poi sono particolarmente legata,questa che vi propongo stasera è con il ripieno di nutella,di solito la faccio sempre per il mio nipotino "Gabriele" che l'adora ed io adoro lui.


500 g farina manitoba

 1 lievito di birra

100g zucchero

1 vanillina

 1 cucchiaino di sale

2 uova 

scorza grattuggiata limone

80 g burro sciolto

150 g latte tiepido


Ho impastato gli ingredienti e ottenuto un impasto morbido liscio ed elastico.L'ho fatto lievitare e poi l'ho steso in un rettangolo alto circa 1/2cm e ricoperto con la nutella. Ho arrotolato l'impasto e tagliato a fette,ho disposto nella teglia.Le fette vengono disposte col ripieno verso l'alto in modo tale che la sfoglia sembrerà una rosa.L'ho fatta cuocere per almeno mezz'ora a 170°

Pizza con zucchine e tonno

Cu' mancia crisci, cu nun mancia sparisci. - Chi mangia cresce, chi non mangia sparisce.
Diciamo che alla mia età cu' mancia (chi mangia)più che crescere,allarga ahahhahahah,vabbè ormai c'ho messo una pietra sopra,come dice una mia cara amica ai propositi per una dieta c'è sempre tempo per un lunedì che tarda sempre ad arrivare perchè non si sa mai di quale anno esso sia,ahahhahah,nel frattempo godiamoci uno dei piaceri della vita...mangiare.

Per l'impasto ho usato la mia solita basa:
500g farina0
1 cucchiai raso di sale
2      "            "  di zucchero
lievito di birra in busta
acqua q.b
3 cucchiai d'olio
zucchine
tonno in scatola
mentuccia

Impastate gli ingredienti e formate un impasto liscio ed elastico,fatelo lievitare.Nel frattempo friggete le zucchine(volendo le potete anche arrostire).
Non appena l'impasto è lievitato,stendetelo e ricopritelo con le zucchine ed il tonno sgocciolato,aromatizzate con la mentuccia ed infornate,mmm che profumo :-)

lunedì 10 settembre 2012

Rollo' con wurstel

Cu' voli puisia venga 'n Sicilia. - Chi vuole poesie, venga in Sicilia.
Tante volte non apprezziamo quello che abbiamo e solo quando lo perdiamo ci rendiamo conto di ciò che avevamo.Quando vivevo in Sicilia nella mia amata Palermo non mi rendevo conto della straordinarietà' dei colori ,dei profumi, della cordialità della gente,della bontà del cibo dove anche un pezzo di pane caldo sembra un dolce,quando andavo a scuola la mia merenda era un pezzo di rosticceria(leggera ahahhahah)che variava ogni giorno.Adesso dopo 13 anni di lontananza,giuro che apprezzo tutto e cerco di riproporre spesso a casa mia un po' della cucina siciliana e trasmettere ai miei figli la mia tradizione culiniaria,tra le varie pietanze proposte a casa mia ciò che i miei figli hanno gradito di più è il rollò:
500g farina
300ml acqua(circa)
1 cucchiai raso di sale
2 cucchiai di zucchero
lievito di birra (io preferisco quello in busta)
2 cucchiai di strutto
wurstel q.b
sesamo q.b
uovo per spennellare

Ho impastato gli ingredienti con l'aiuto della macchina del pane,ma il risultato non cambia se lo fate a mano,quando avrete formato il panetto di pasta di pane,lasciatelo lievitare.
Quando l'impasto sarà raddoppiato di volume ,dovete prendere un pezzo di pasta e formare un lungo salsicciotto , che arrotolerete attorno al wurstel,continuate così finché l'impasto non si esaurirà,con 500g di farina avrete all'incirca 13 pezzi.
Disponete i rollò su una teglia oleata lasciando un pò di spazio tra un rollò e l'altro,spennellate con l'uovo e cospargete col sesamo.
Infornate a 180° per una ventina di minuti .

Ciambella di mele

Ieri è stato l'onomastico di mio marito e quale modo migliore di fargli cominciare bene la giornata col suo dolce preferito?
Associato al detto "una mela al giorno toglie il medico di torno" gli ho fatto proprio un bel regalo,ahahhahahahahha

 2 uova intere + 1 tuorlo
180 zucchero
250 farina
1 bicchiere di latte

1 bustina di lievito
burro e pangrattato per la teglia:

zucchero di canna
cannella



Ho preso le uova,ed ho separato,i tuorli dagli albumi.ho montato quest'ultimi e messo da parte,poi in un'altra scodella ho sbattuto i tuorli con 180g di zucchero,ho aggiunto il latte,poi la di farina mischiata ad una bustina di lievito per dolci,per ultimo ho unito gli albumi e mescolato dall'alto verso il basso per nn farli smontare. ho imburrato uno stampo a ciambella e poi l'ho cosparso col pangrattato,poi ho versato il composto e inserito una mela tagliata a pezzetti,l'ho spolverata con zucchero di canna e cannella,infine l'ho infornata. :-)

domenica 9 settembre 2012

Girelle


Non sempre si può impiegare tutto il nostro tempo in cucina per far felici gli altri,spesso con pochi ingredienti riusciamo a soddisfare i nostri ospiti senza faticare,è il caso di queste girelle belle da guardare e buone ma sopratutto veloci da fare:






panecarrè senza bordi
salame q.b
formaggio spalmabile
insalata q.b
mortadella q.b

Io ho usato questi ingredienti,naturalmente voi potete farli con ciò che più vi piace.
Stendete sulla fetta di panecarrè gli ingredienti che desiderate,arrotolatelo su se stesso e avvolgetelo nella stagnola fino al momento di affettarlo :-)

Io....Lui

Approfitto di questa giornata in cui si festeggia San Sergio il nome di mio marito per fargli gli auguri anche qui . Prima di conoscerlo non avrei mai pensato di lasciare la mia amata Palermo ,anzi dicevo"se dovessi conoscere qualcuno che abita fuori dalla mia città,lo lascio" Eccomi qua a rimangiarmi le parole anche questa volta,non l'ho lasciato e l'ho seguito piu' che volentieri,come regalo di onomastico posso dire che tornando indietro,nonostante il dolore per il distacco dai miei  familiari ,rifarei tutte le scelte che ho fatto e ti seguire anche in capo al mondo!!!!!!
"AUGURI"

sabato 8 settembre 2012

Salsiccia al forno con patate

Chi va a letto senza cena, tutta la notte si dimena.
Questo é un detto che a casa mia non attacca,forse ci dimeniamo per aver la pancia troppo piena :-)
Di solito questo è un piatto che preparo le domeniche invernali a pranzo poichè é il piatto preferito dei miei figli,ma alle volte esco fuori dagli schemi ed eccomi qua a presentarvi la mia cena.
Salsiccia luganica
patate
sale
vino bianco
rosmarino in polvere
olio extravergine

Rivesto una teglia con carta da forno e gli adagio la salsiccia e tutti gli altri ingredienti sopra citati,dò una mescolata ed inforno a 180° per almeno una mezz'ora o comunque finché non arrivo al grado di cottura da me desiderato,a noi piace tutto ben cotto,si nota dal colore della salsiccia della mia foto,ahahhahahah

Calzoni fritti

"Ho bisogno di riposare" come disse la pasta prima di diventare una pizza! 
Amo da morire scherzare mangiando,il cibo viene assaporato di piu' se seduti in una tavola con una bella atmosfera ,un bel bicchiere di vino e dimentichi momentaneamente i problemi che stanno al di fuori della tavola vedendo la soddisfazione dei tuoi cari che addentano con buon gusto cio' che con amore hai cucinato per loro.Certo non sempre succede,spesso non dicono nulla ma dall'espressione dei loro visi,capisci che forse é meglio non riprovarci più :-)

Ieri è venuto a trovarmi il mio fratellone e per l'occasione gli ho preparato una specialità siciliana e per fortuna hanno gradito tutti :-))))

500g farina
300ml acqua(circa)
1 cucchiai raso di sale
2 cucchiai di zucchero
lievito di birra (io preferisco quello in busta)
2 cucchiai di strutto
prosciutto cotto q.b
mozzarella q.b
olio per friggere(io ho usato l'extravergine e la frittura è venuta squisita)

Dovete formare una fontana con la farina dove al centro mettete tutti gli ingredienti cercando di non far unire il lievito col sale,aggiungete l'acqua fin quando non si formerà una palla liscia ed elastica che metterete a lievitare fin quando raddoppia di volume.Appena lievitata dovete stendere l'impasto alto circa mezzo centimetro e formate dei rettangoli dentro ai quali dovete mettere dei rotolini di prosciutto con al centro la mozzarella,richiudete il rettangolo su se stesso e con le dita chiudete bene i bordi.Friggete in olio bollente e gustatevi i calzoni con le persone che amate :-)

giovedì 6 settembre 2012

Pomodorini e tonno

Abbiamo riso abbastanza, adesso pasta!
E pasta sia,ogni giorno il solito problema,come la faccio oggi? 
L'altro giorno avevo dei pomodorini,ma non erano tanti e non bastavano per il condimento cosi' li ho fatti sposare con il tonno e nacque il mio piatto di pasta!!! ahahhahahahha

Naturalmente inutile dirlo tutti gli ingredienti sono ad occhio :-)
pomodorini
tonno in scatoletta
prezzemolo
aglio
olio
mezzepenne
In un padella ho fatto dorare l'aglio e poi l'ho tolto.
Ho aggiunto i pomodorini tagliati,ho salato ed ho fatto cuocere per 10 min,ho infine aggiunto il tonno sgocciolato ho fatto insaporire e spento il fuoco.Nel frattempo ho cotto la pasta ,l'ho scolata e amalgamata al condimento,l'ho spolverata col prezzemolo e servita :-) "ed anche per oggi il piatto è fatto" 

mercoledì 5 settembre 2012

Treccine alla maniera svizzera

La prima legge della dietetica sembra essere: se il sapore e' buono, a te fa male. (Isaac Asimov) .
Come si puo' parlare di diete quando ci sono delizie in ogni angolo che ti aspettano?
La ricetta di queste bontà la trovai anni fa nel web ,non ricordo piu' di chi fosse.

600g farina
250g latte freddo
100g burro
lievito di birra

10g sale
35g zucchero
2 cucchiaini di miele
1 uovo intero,piu'2 tuorli
1 tuorlo diluito con panna o latte per spennellare.




Impastate tutti gli ingredienti come quando fate la pizza,il composto dovrà essere morbido ed elastico,fatelo lievitare e dopo che formate le trecce spennellate ed infornate .