lunedì 3 novembre 2014

Crostata con la ricotta


Buon inizio di settimana a tutti :-)
Chi mi conosce sa che la domenica non è domenica se il pranzo non si conclude con il dolce :-) 
Ieri mi sono mantenuta classica con la mitica crostata con la ricotta......

Quando ero piccola odiavo tutto ciò che avesse a che fare con la ricotta, quando mio padre la domenica comprava i dolcini per me riservava sempre un dolce diverso dagli altri miei familiari che si tuffano nei cannoli o bignè con ricotta.

Nella vita si cambia, e anche i gusti cambiano e cose che prima non apprezzavi adesso li adori, sarà perchè i profumi mi ricordano persone a me care che purtroppo non ci sono più.

La crostata con la ricotta è uno di quei dolci che mi riporta al passato, e mentre la mangio io sono felice :-))) (non che con gli altri dolci io non lo sia, ahahhah )

E' uno di quei dolci che preferisco mangiare il giorno dopo :-)

400 farina 00
200 g zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
1 uovo
2 tuorli
200 g burro morbido

Per la crema:
500 g ricotta di pecora
150 g zucchero
1 pizzico di cannella

In un piano da lavoro ho disposto la farina a fontana, ho messo al centro le uova, il lievito, il burro a pezzetti e lo zucchero.

Ho impastato fin chè non ho ottenuto un panetto che ho fatto riposare per 10 minuti in frigo.

Ho lavorato nel frattempo la ricotta con lo zucchero ed un pizzico di cannella.

Ho steso la frolla su una teglia ricoperta di carta forno, ho aggiunto la crema di ricotta ed invece di fare le solite strisce con l' aiuto di una formina a cuore ho ricoperto la superficie.

Ho infornato a 170° finchè la superficie non ha assunto un colore dorato.

P.s. Mi raccomando non sfornate la crostata mentre è calda perchè potrebbe rompersi.

18 commenti:

  1. Prima vorrei assaggiare quei stuzzicanti crostoni con salsiccia del post precedente e per dessert mi va benissimo anche la tua crostata deliziosa di ricotta,tra l'altro ha anche un bel decoro!Brava

    RispondiElimina
  2. O mamma mia.. è decisamente ottima..ma tu lo sai che io ho fatto solo la versione con anche cioccolata? devo provare semplicemente con la ricotta.. smack e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow io invece proverò la tua di versione :-)

      Elimina
  3. SEMBRA QUELLA DI MIA SUOCERA, COSI' BUONA E BELLA!!!!!!COMPLIMENTI PER LA SCELTA, ANCH'IO LA DOMENICA PREPARO SEMPRE IL DOLCE ALTRIMENTI NON E' FESTA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  4. Giovanna, una vera delizia questa crostata...non puoi farmi questo...io sono in treno che sto tornando a casa...è sto morendo dalla voglia di assaggiare...questa delizia!
    Bravissima!
    Un abbraccio Laura♡♥♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha Lauretta grazie mille un abbraccio a te :-)

      Elimina
  5. Ciao Giovyyyy :) Ma lo sai che anche io, da piccola, odiavo la ricotta? Invece adesso la adoro, sia in preparazioni dolci che salate! La tua crostata deve essere una vera coccola, bravissima! Un bacio grande e felice settimana :) :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima..... è sempre bello averti qui, un bacio grande anche a te :-)

      Elimina
  6. ahhah cara anche io odiavo la ricotta da piccola...ed ora la mangio in tutte le forme!!!!! pensa che mia figlia di 8 anni proprio domenica ha assaggiato per la prima volta i cannoli alla ricotta che ho fatto ed ha detto "mamma falli sempre"....caspita glieli avro' propinati mille volta ma non ha mai voluto assaggiarli...domenica era di scena!!!!
    adoro la crostata di ricotta...provero' anche la tua versione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahah tua figlia ha già capito tutto :-)

      Elimina
  7. Giò, io invece ero proprio una baccalà, non mi piaceva la ricotta e tutto ciò che con essa aveva a che fare... ma siccome non sapevo che cannoli, cassate e pastiere si facessero con la ricotta ci impazzivo! Se ci penso mi vergogno molto! E' proprio bella questa crostata, profumata di casa e amore! un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahah Patty mi fai morire....
      Grazie mille sei sempre gentilissima :-)

      Elimina
  8. I profumi ricordano sempre momenti, attimi, luoghi e persone ed è fantastico provare le stesse sensazioni a distanza di tempo :) Domenica mi prenoto per il dolce...e per l'intero pranzo...ho esagerato vero?!

    RispondiElimina
  9. evviva la classicità se sforna questi dolci irresistibili! anche da noi la ricotta è molto amata....ma i miei uomini non si accontentano del dolce solo alla domenica!
    amelie

    RispondiElimina
  10. Già già .... la domenica non è tale se sulla tavola non c'è un bel dolce e tu ne hai scelto proprio uno delizioso.

    RispondiElimina
  11. Anch'io ho imparato ad apprezzare la ricotta da adulta e le crostate come la tua sono tra i dolci che prediligo! Bravaaaa!!!.

    RispondiElimina