giovedì 16 febbraio 2017

Biscotti ripieni



Non so se capita anche a voi di sedervi per scrivere un post con mille idee per la testa e nel momento in cui le dita sfiorano la tastiera la mente ti abbandona e quasi quasi non sai scrivere più nemmeno la ricetta!
Ecco oggi è una giornata di queste, sono seduta qui davanti al pc da trenta minuti e la mia voglia di scrivere, di raccontarmi mi ha abbandonato.
Forse è meglio salutarvi e passare subito alla ricetta.
Con questo impasto ho fatto anche la base per la crostata ed il risultato è ottimo. Nella ricetta è presente una minima parte di farina ma se siete intolleranti al glutine potete tranquillamente sostituirla interamente con la farina di riso.
200 g farina di riso
25 g fecola
50 g farina 0
100 g burro o margarina
1 cucchiaino di lievito per dolci
2 uova
100 g zucchero
marmellata o crema di nocciole per farcire

Su un piano da lavoro, disponete le farine ed il lievito, aggiungete il burro morbido e cominciate ad impastare, unite lo zucchero e le uova e lavorate velocemente fino a formare un panetto che farete riposare almeno 30 minuti.
Trascorso il tempo di riposo, adagiate la frolla su un foglio di carta forno, ricopritela con un altro foglio e con un mattarello stendete l'impasto, ricavate dei biscotti tondi con una formina per biscotti, una metà infornateli interi, l'altra metà bucateli al centro aiutandovi col manico di un cucchiaio di legno.
Infornate a 160° per 15/20 minuti.
Una volta cotti farcite i biscotti interi con marmellata o crema di nocciole, spolverate con zucchero a velo i biscotti bucati al centro e infine ricoprite i biscotti farciti con quelli bucati.

martedì 14 febbraio 2017

Zollette di zucchero homemade


Oggi 14 Febbraio, giorno tanto amato e nel contempo odiato.
L'amore..... gran bella parola
L'amore è quotidianità,
è attenzione,
è pazienza,
è ansia.
L'amore ha diverse facce e diversi modi di interpretazione, è amore puro come quello tra padre e figlia
è amore infinito
è amore di coppia
è amore fraterno
è amore della tua metà al femminile
è amore familiare
l' amore è amore
La cosa importante dell'amore è ricordarsi sempre di coltivarlo, ogni giorno, perchè l'amore è un fuoco e brucia solo se c'ha legna da ardere, in ogni sua forma.

Oggi voglio mostrarvi come fare a casa le zollette di zucchero, il web è invaso, ci stanno mille versioni, chi forma le zollette con delle formine, chi con degli stampini, chi le lascia asciugare al forno, chi un'intera notte, vi mostro come ho fatto io.

3 cucchiai di zucchero 
3 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaino di acqua

Creare delle zollette di zucchero è facilissimo, basta soltanto stare attenti nel dosare l'acqua.
Per poterle realizzare dovete avere degli stampini per cioccolatini.
In una tazza mettete lo zucchero semolato e mezzo cucchiaino di acqua, mi raccomando non mettetene in più perchè altrimenti lo zucchero prende troppa umidità e non si formeranno le zollette.
Mescolate con un cucchiaino, dovrete ottenere la consistenza della sabbia bagnata.
Aiutandovi con il cucchiaino riempite gli stampini
Ripetete la stessa operazione con lo zucchero di canna.
Riempite tutti gli stampini e fate asciugare
Io ho approfittato di una bella giornata di sole e li ho messi sul balcone, in 4 ore erano pronti, se non godete di tale fortuna lasciateli asciugare per una notte intera prima di estrarli dagli stampini.
Li potete conservare in barattoli ermetici  o creare dei regali fatti col cuore.

domenica 12 febbraio 2017

Custodia per cellulare con la colla a caldo


Mi piace cercare di fare a casa tutto ciò che si può.
Mi piace coinvolgere mia figlia.
Mi piace spendere poco.
Una cosa che a casa mia non deve più mancare è la pistola per la colla a caldo, serve per mille cose tra cui creare le cover per telefono, vi mostro subito come fare.

Occorrente:
Colla a caldo
carta forno
nastro adesivo
Pennarello

Per prima cosa dovete rivestire il cellulare con la carta forno aiutandovi con il nastro adesivo per ricoprirlo bene.

Con un pennarello disegnate i contorni della telecamera, dei vari pulsanti e delle entrate per gli spinotti

Con della colla a caldo colorata, seguite le tracce del disegno e la base del telefono.

Adesso fate dei disegni che più vi piacciono, io ho semplicemente creato delle linee trasversali cambiando il colore della colla nelle linee opposte alle prime.
 Fate asciugare bene e poi rigirate il telefono e tracciate una linea sottile ai bordi.
Non appena la colla è asciutta, potete sfilarla e togliere la carta forno. Rimettete la vostra nuova custodia e divertitevi a crearne tante altre.


Con la stessa tecnica potrete creare anche le cover per il vostro tablet.

P.S.
Potete utilizzare anche della colla a caldo bianca e poi colorarla con dello smalto per unghia.

mercoledì 8 febbraio 2017

Riso con broccoli siciliani


In realtà a Palermo questi Broccoli chiamati Siciliani, vengono chiamati "Sparaceddi", vengono utilizzate anche le foglie che sono buonissime. Un segreto per non far male-odorare tutta casa quando cuciniamo questa verdura dal sapore strepitoso, è di lessarla senza coperchio.
Vi mostro subito la ricetta.

Per 4 persone:
1 kg di broccoli siciliani
400 g riso
olio extravergine (io Riviera Ligure)
1 cucchiaino di pasta di acciughe
2 cucchiaini di concentrato di pomodoro
1 cipolla
peperoncino(facoltativo)
pinoli q.b.(facoltativo)

Lessate i broccoli in acqua salata, scolateli ma non buttate via l'acqua.
In un tegame cuocete la cipolla tagliata a fette in due dita di acqua. Non appena l'acqua evapora unite un filo di olio e fatela rosolare, aggiungete la pasta di acciughe e mescolate per bene con un cucchiaio di legno, incorporate il concentrato e continuate a mescolare. Unite i broccoli e schiacciateli per bene con il cucchiaio di legno, aggiungete un mestolo di acqua di cottura degli stessi e fate cuocere altri 5 minuti.

Lessate il riso nell'acqua di cottura dei broccoli, scolatelo al dente e amalgamatelo al condimento, aggiungete una spolverata di peperoncino e servitelo con qualche pinolo tostato.
p.s Con questo condimento ottima anche la pasta.

mercoledì 1 febbraio 2017

La pasta di Roberto

A casa mia ormai è risaputo, la pasta non deve mai mancare,
se è semplice ma nello stesso tempo golosa ancor meglio.
Spesso prendo la bambina da scuola alle 14 e vado talmente di fretta che la pasta "alla Roberto" veloce e super buona mi viene sempre in aiuto, perché riesco a preparare il condimento mentre bolle la pasta.
Chi è Roberto?
Roberto è un grandissimo chef che purtroppo io non ho mai conosciuto personalmente ma solo attraverso le parole della sorella .
Vi mostro subito la ricetta e son sicura che diventerà anche per voi il piatto salva pranzo.
Grazie Roberto!!!

Per 4 persone:
500 g pennette rigate
1 spicchio di aglio
olio extravergine( io Riviera Ligure)
60 g concentrato di pomodoro
prezzemolo
peperoncino.

Mettete la pentola con l'acqua per la pasta sul fuoco e nel frattempo che aspettate che l'acqua bolle, preparate il condimento.
In un padellino fate rosolare l'aglio schiacciato, aggiungete il concentrato e mescolate bene per farlo sciogliere, aggiungete mezza tazzina di acqua, fate cuocere 5 minuti e spegnete.
Cuocete la pasta nell'acqua salata e scolatela al dente, amalgamatela al condimento e unite una spolverata di prezzemolo e se vi piace del peperoncino.
Potete servire la pasta con del pangrattato tostato o una spolverata di formaggio.

domenica 29 gennaio 2017

Lasagna con cavolfiore e pancetta

Chi ha detto che i piatti con le verdure sono tristi?
Noi a casa le adoriamo, le mangiamo in qualsiasi modo e spesso le abbiniamo alla pasta. 

1 kg cavolfiore
1 bustina di zafferano(io zafferano mister chef)
1 cucchiaio di pasta di acciughe
1 cipolla
9 fogli di lasagne
1 mozzarella
grana padano q.b
100 g pancetta affumicata a cubetti
olio q.b (io olio extra vergine di oliva d.o.p Riviera Ligure)
250 g besciamella

Per prima cosa preparate il condimento lessando i broccoli in acqua salata.
Affettate la cipolla e fatela imbiondire in un tegame con un filo di olio, aggiungete la pasta di acciughe e mescolate finché quest'ultima non si è sciolta. Unite i broccoli scolati (non buttate l'acqua di cottura) e con il cucchiaio di legno schiacciate per bene, unite lo zafferano ed allungate la salsa di broccoli con un pò di acqua di cottura degli stessi. Fate cuocere altri 10 minuti e spegnete.
In una teglia da forno, mettete un po' di condimento, adagiate i primi 3 fogli di pasta e aggiungete altro condimento, qualche cucchiaio di besciamella, qualche cubetto di pancetta, una spolverata di grana e qualche fiocco di mozzarella. Procedete con un altro strato e ripetete l'operazione fino ad esaurimento degli ingredienti.
Infornate a 200° per 15/20 minuti o comunque finché la superficie non risulta ben gratinata.


Vi suggerisco di provare anche:
Lasagne ai funghi e prosciutto cotto

Lasagne con la zucca

Lasagna di carciofi

venerdì 27 gennaio 2017

Filincini di pane



Il pane è il re della tavola e tutto il resto è solo la corte che lo circonda. Le nazioni sono la minestra, la carne, le verdure, l’insalata, ma è il pane che è il re.
(Louis Bromfield)

Come è una tavola senza pane?
Vuota
Triste
Il pane è il padrone della tavola, ogni Paese ha il suo pane, il nostro Paese varia il pane da regione a regione, io lo adoro, di qualsiasi tipo esso sia, ma il mio cuore resta particolarmente legato al pane di casa mia. A Palermo se entri in un forno ti viene l'acquolina ad ammirare la vetrina che espone le molteplici variazioni di pani e panini.
Ogni tanto cerco di riprodurlo a casa mia, vi mostro subito la ricetta.

450 g farina 00
150 g farina di semola di grano duro
1 cucchiaio di strutto
1 cucchiaio raso di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 bustina di lievito di birra liofilizzato
300 ml acqua
sesamo q.b

Su un piano da lavoro, disponete la farina a fontana, unite il sale e mescolate, aggiungete poi lo strutto,lo zucchero ed il lievito. Unite un po'
alla volta l'acqua, aggiungendone altra se necessario, impastate energeticamente per almeno 10 minuti.
Dividete l'impasto in tante palline più o meno da 70 g. Mettete il sesamo su un vassoio, stendete ogni pallina e formate dei cilindri, bagnatevi le mani e passatele sulla superficie dei filoncini poi ripassateli nel sesamo e disponete il pane su una teglia unta o coperta con carta forno. Fate lievitare almeno 4 ore e successivamente infornate a forno caldo per 15/20 minuti a 180°.